Mostra: Le vie dell’amianto

15 05 2017

 

   Il Centro Interdipartimentale per lo Studio degli Amianti e di altri Particolati Nocivi “Giovanni Scansetti” e l’Università degli Studi di Torino hanno progettato e organizzato la mostra espositiva “Le vie dell’amianto”. Una mostra su questa pericolosa sostanza che si sviluppa lungo un percorso graduale che coinvolge varie discipline: geologia, chimica, storia, economia, medicina, letteratura.

    La mostra è stata allestita nel Palazzo del Rettorato in Via Verdi 8 (o ingresso da Via Po 17), a Torino e, inaugurata lo scorso 10 maggio, sarà visitabile fino al prossimo 9 giugno 2017.

    L’esposizione inizia con informazioni sulla formazione di questo minerale in natura, sulla sua composizione chimica, sulle diverse tipologie di amianto e sulla sua distribuzione sul pianeta. Si prosegue con l’utilizzo del composto, dalla sua estrazione dalle rocce della miniera di Balangero alla lavorazione. Lo step successivo è rappresentato dalla consapevolezza della pericolosità all’esposizione alle fibre di amianto per passare poi alle azioni da mettere in atto per bonificare i siti inquinati da manufatti a base di amianto e quelli che hanno permesso di mettere in sicurezza le cave di Balangero. Il percorso si conclude nella sala degli approfondimenti presso il salone Athnaeum, sempre nel cortile del Rettorato.

     Si segnala che “amianto” è un termine che indica vari composti di silicati fibrosi comprendenti due classi, quella dei serpentini e quella degli anfiboli, ai quali appartengono i sei minerali utilizzati a livello industriale: crisotilo, tremolite, crocidolite, amosite, actinolite e antofillite. Purtroppo tutte le forme di amianto sono considerate cancerogene dalla comunità scientifica e la legge 257 del 1992 in Italia ne ha vietato l’estrazione, l’importazione, la commercializzazione e l’uso per realizzare manufatti di ogni tipo. Ma ci sono Paesi come l’India dove questo minerale viene ancora estratto e lavorato con gravi rischi per la popolazione delle zone interessate.

Il Palazzo del Rettorato in alcune date rimarrà aperto anche in orario serale:

venerdì 19 maggio, ore 20.00/24.00

sabato 20 maggio, ore 18.00/24.00

domenica 21 maggio, ore 18.00/22.00

venerdì 2 giugno, ore 10.00/19.00

sabato 3 giugno, ore 10.00/19.00

domenica 4 giugno, ore 10.00/19.00.

Sono previsti anche incontri con esperti e, il 19 maggio, presso il 30° Salone Internazionale del Libro, ci sarà “Racconti di amianto”, un incontro con gli scrittori che si sono interessati delle vicende delle vittime dell’amianto, anche con pubblicazioni molto significative e toccanti.

Il 27 maggio 2017 è prevista una visita speciale a Casale Monferrato e a Parco Eternot, qui si può scaricare il programma dettagliato. Immagine tratta dalla Brochure della mostra; Il sito: http://www.vieamianto.unito.it/ .

Vedi anche: Piano Nazionale sull’amianto e Impianto fotovoltaico nella cava d’amianto di Balangero.


Azioni

Informazioni



Lascia un commento

You can use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Codice di sicurezza: